Ogni tipologia di pelle ha particolari esigenze quando si tratta di protezione solare.

Oggi vedremo insieme cosa sono i fototipi, come funziona la loro classificazione e come ciascuno dovrebbe affrontare l’esposizione al sole.

 

Cosa sono i fototipi

 

La classificazione delle tipologie cutanee in fototipi è fatta sulla base della quantità e qualità di melanina presente in condizioni normali nella pelle di un soggetto.

Questa classificazione è di fondamentale importanza poiché ogni fototipo ha differenti reazioni all’esposizione alle radiazioni ultraviolette e conoscere il proprio fototipo aiuta a sapere come proteggere la propria pelle nel modo migliore.

In dermatologia si distinguono 6 fototipi, sulla base delle caratteristiche fisiche dei soggetti e delle reazioni che la loro pelle ha all’esposizione al sole.

Il fototipo I è quello più sensibile, ha una quantità di melanina trascurabile che lo espone ad elevate probabilità di scottarsi, mentre il fototipo VI è quello che contiene più melanina, ha una carnagione molto scura e si abbronza molto rapidamente.

 

I sei fototipi

 

fototipi

Fototipo I

Gli individui con fototipo I hanno la carnagione lattea, spesso cosparsa di lentiggini, occhi e capelli chiari e raramente riescono ad abbronzarsi. Al contrario, sono molto soggetti a scottature.

Fototipo II

Gli individui con fototipo II hanno una carnagione chiara, con qualche lentiggine sparsa, occhi e capelli chiari e possono impiegare anche qualche mese per riuscire ad abbronzarsi. Hanno una pelle sensibile al sole e sono piuttosto soggetti alle scottature.

Fototipo III

Gli individui con fototipo III hanno una carnagione abbastanza chiara, con poche lentiggini, occhi verde/azzurro scuro o nocciola e capelli biondi scuri o castani. Impiegano circa un mese per abbronzarsi e si scottano spesso.

Fototipo IV

Gli individui con fototipo IV hanno una carnagione olivastra, occhi nocciola o marroni e capelli castani. Raggiungono un’abbronzatura intensa nel giro di una settimana e si scottano solo sporadicamente.

Fototipo V

Gli individui con fototipo V hanno una carnagione scura e occhi e capelli marroni. Non si scottano quasi mai e raggiungono un’abbronzatura molto intensa nel giro di pochi giorni.

Fototipo VI

Gli individui con fototipo VI hanno una carnagione scurissima o nera e occhi e capelli di un marrone tendente al nero. Non si scottano e possono abbronzarsi in un giorno solo.

 

Scelta della protezione solare

 

La scelta del grado di protezione solare SPF dipende dall’appartenenza ad uno dei fototipi.

Fototipo I

Protezione 50+ per le prime esposizioni e per quelle successive.

Fototipo II

Protezione 50+ per le prime esposizioni e 30 per la pelle già abbronzata.

Fototipo III

Protezione 30 per le prime esposizioni e 20/15 a scalare per la pelle già abbronzata.

Fototipo IV

Protezione 20 per le prime esposizioni e 15/10 a scalare per la pelle già abbronzata.

Fototipo V

Protezione 10 per le prime esposizioni e 6 per la pelle già abbronzata.

Fototipo VI

Protezione 6 solo per le prime esposizioni o in caso di esposizioni prolungate o ad alto indice UV.

 

Bisogna ricordare che, qualunque sia il loro fototipo di appartenenza, i bambini hanno una pelle di base più sensibile al sole. A parità di fototipo, hanno bisogno di un grado di protezione più elevato rispetto ad un adulto.

 

Come mettere la protezione solare

 

È bene mettere la protezione solare PRIMA di uscire di casa ed esporsi al sole: i raggi ci colpiscono anche nel tragitto verso il mare e il rischio di scottarsi se non ci si protegge adeguatamente è elevato.

Applicare la crema su tutto il busto, gambe, braccia, viso e collo e non dimenticare mani, piedi e orecchie! Sono zone spesso trascurate, dove però ci si scotta molto frequentemente.

La crema va applicata più volte nel corso della giornata, in base all’orario in cui si espone al sole e alla frequenza con cui si fa il bagno. Anche se la tua crema è resistente all’acqua, è meglio applicarla nuovamente una volta finito il bagno.

Ricordati che le creme solari NON ti impediscono di abbronzarti, ma ti aiutano invece a raggiungere e mantenere un colorito uniforme in tutta sicurezza.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi